Hide

Imaging biometrico e multispettrale

La tecnologia di verifica biometrica di Methode è un robusto strumento di gestione che funziona con tutti gli utenti ed in ogni occasione. Essa fornisce un'identificazione del tutto precisa, con un'affidabilità non riscontrabile con le tecnologie concorrenti. Il sistema si basa sulla collaudata tecnologia dell'imaging multispettrale sviluppata da Lumidigm Inc., partner di Methode per la tecnologia biometrica. Con questa tecnologia, i clienti possono aspettarsi assoluta precisione, anche in presenza di pioggia, neve, fango o sporcizia.

 

Vantaggi per il cliente

  • Funziona con tutti gli utenti per tutto il tempo
  • Metodo veloce e intuitivo per stabilire l'identità
  • Niente da portare con sé, perdere o ricordare
  • Riduzione delle cause di ansia grazie all'affidabilità e alla sicurezza del funzionamento

Vantaggi or (punti di forza) della tecnologia
  • Altamente robusto e ripetitivo
  • Funziona in condizioni estremamente difficili
  • Soluzione completa, compresi estrattore e accoppiatore integrati
  • Soluzioni ingegnerizzate pronte per l'uso o su misura

Informazioni fondamentali sulla tecnologia

L'imaging multispettrale consente ai sensori biometrici di Methode di raccogliere e processare immagini e informazioni biometriche in modo più robusto, esclusivo ed affidabile degli altri sensori di impronte digitali e sensori di vene.

I sensori di impronte digitali convenzionali si basano su un approccio di misurazione orientato al contatto in cui le creste sono in contatto e i solchi non sono in contatto con la superficie del sensore. Quando il contatto viene interrotto o disturbato, le prestazioni degradano rapidamente. Ciò può essere dovuto a svariate condizioni del mondo reale, ad es. contaminanti sulla superficie del sensore, dita asciutte, dita bagnate, dita sporche, scarsa espressione delle creste, effetti dell'interazione quale la variabilità della pressione di posizionamento – oppure la presenza contemporanea di tutte queste condizioni .

L'imaging multispettrale applica l'illuminazione da più angoli di incidenza e su di un ampio spettro, e combina tutto questo con l'imaging diretto per raccogliere una serie di immagini. Queste immagini multiple sono combinate per ricostruire una stampa di alta qualità del dito a partire dai dettagli della superficie e della sottosuperficie, e di farlo in un modo unico, indipendente dalle modalità di errore dovute al contatto.

Applicazioni e funzionalità

Ambienti umidi

I tradizionali sensori biometrici non acquisiscono immagini in ambienti bagnati o con elevata umidità perché i fluidi riempiono i solchi delle impronte digitali o causano il degrado dell'acquisizione a causa degli effetti fisici sulla misurazione, per esempio sulla capacitanza.

SPECIFICHE COMUNI

L'imaging multispettrale opera negli ambienti bagnati o con elevata umidità perché può vedere attraverso l'umidità e non richiede una pressione di contatto salda e costante sul sensore.

Ambienti secchi

I tradizionali sensori biometrici non riescono ad acquisire immagini in ambienti secchi e a bassa umidità perché non viene raggiunto un contatto regolare con le piastre del sensore. Se manca il contatto manca l'immagine.

SPECIFICHE COMUNI

L'imaging multispettrale funziona in ambienti secchi e a bassa umidità perché non si basa su una pressione di contatto salda o costante sul sensore.

Ambienti sporchi

I tradizionali sensori biometrici non acquisiscono le immagini in ambienti sporchi poiché la contaminazione può riempire i solchi o attraversare le creste delle impronte digitali, generando immagini ingannevoli e perdita di dettaglio.

SPECIFICHE COMUNI

L'imaging multispettrale funziona in ambienti sporchi perché gli angoli di illuminazione multipli consentono alla luce di penetrare e riflettere la struttura della pelle dietro qualunque impurità, consentendo la rimozione delle false immagini e il ripristino dei dettagli persi.

Utenti anziani

I tradizionali sensori biometrici non acquisiscono buone immagini con utenti con collagene molle o altri effetti dell'invecchiamento sulle dita perché solchi e crinali diventano più compressi, presentando così una struttura di superficie scarsamente definita.

SPECIFICHE COMUNI

L'imaging multispettrale è in grado di identificare gli utenti anziani con impronte molli, e gli utenti che abbiano erosioni della superficie delle dita perché è in grado di basarsi sulla sottostruttura del dito che rimane intatta per generare un'immagine di alta qualità.

Luce intensa

I tradizionali sensori biometrici non acquisiscono le immagini in piena luce, o producono immagini sbiadite, a causa della luce che filtra sotto il dito.

SPECIFICHE COMUNI

L'imaging multispettrale funziona in piena luce perché per influenzare l'immagine la luce deve attraversare il dito, e non solo fluire attorno ad esso.

Libreria tecnica

Methode Biometrics - Benefits & FAQs

[PDF 139.36 KB]

Domande

Tutte le informazioni di contatto >

Continente americano
Servizio clienti e altro
Continente americano
Vendite e Ufficio tecnico

Europa
Cina
Giappone
India
Asia




Seguici

Condividi

Copyright © Methode Electronics.

Tutti i diritti riservati. Condizioni d'uso  Informativa sulla privacy