Hide

Un veloce aggiustamento termico salva la versione beta

LA SFIDA

placeholder

Methode ha ricevuto la richiesta di risolvere rapidamente un problema termico di pre-produzione per salvare il ciclo beta di un cliente.

LA SOLUZIONE

placeholder

Il nostro team ha raccomandato un diffusore di calore integrato in rame per la base del dissipatore esistente, in modo da abbassare la resistenza termica complessiva e limitare l'aumento di temperatura dei componenti.

LE CIRCOSTANZE

Un produttore di azionamenti traction-drive sperimentava avarie di sistema durante la fase di beta test. I guasti erano causati da un dissipatore di calore di dimensioni insufficienti, con conseguente surriscaldamento dell'elettronica di alimentazione e avarie nelle condizioni ambientali più sfavorevoli. Il cliente aveva bisogno di un rapido aggiustamento termico per il suo dissipatore di calore e per salvare l'uscita del prodotto beta e guadagnare tempo per elaborare una soluzione permanente.

Abbiamo eseguito delle simulazioni termiche e abbiamo raccomandato di incorporare un dispersore di calore in rame alla base del dissipatore esistente, riducendo così la resistenza termica complessiva, limitando l'aumento della temperatura dei componenti e fornendo con successo una soluzione rapida per salvare la loro uscita del test beta.

Il cliente ha confermato che il diffusore di calore ha correttamente risolto il problema termico, e successivamente ha chiesto a Methode di progettare un dissipatore di calore estruso da usare come correzione permanente.





Seguici

Condividi

Copyright © Methode Electronics.

Tutti i diritti riservati. Condizioni d'uso  Informativa sulla privacy