Hide

Ricetrasmettitore in rame ad alta velocità dataMate™

LA SFIDA

A causa del costo elevato di convertitori ottici da 1 gigabit, Methode ha ricevuto la richiesta di sviluppare un ricetrasmettitore in rame di piccole dimensioni in grado di gestire distanze entro i 100 metri.

LA SOLUZIONE

placeholder

Facendo ricorso all'ampia esperienza di Methode nelle interconnessioni e nella miniaturizzazione dell'elettronica, il nostro team ha progettato e realizzato il primo ricetrasmettitore SFP (Small Form Pluggable) in rame.

LE CIRCOSTANZE

Per le aziende che hanno già fortemente investito su un'infrastruttura in rame, gli elevati costi dei convertitori ottici da 1 gigabit hanno generato la necessità di una versione in rame in grado di gestire distanze brevi. Le prime alternative in rame erano voluminosi convertitori interfaccia gigabit (GBIC) e l'industria necessitava di un fattore di forma più piccolo. Lavorando con un importante produttore di equipaggiamenti originali (OEM) per le reti dati, Data Solutions Group di Methode ha fatto uso del suo ampio background nell'interconnessione e miniaturizzazione per l'elettronica, per produrre i ricetrasmettitori SFP (Small Form Pluggable) in rame. Consentendo ai clienti di utilizzare il cavo standard di categoria 5 già installato praticamente in ogni edificio, il ricetrasmettitore, ove usato in funzionamento con porta 5000, ha realizzato risparmi per miliardi di dollari. Il ricetrasmettitore SFP in rame dataMate™ ad alta velocità ha raggiunto le dimensioni della versione ottica ed ha offerto la possibilità di usare ricevitori ottici o in rame in un'architettura aperta. Questo ha affermato Methode come "l'esperta del rame", e i nostri avanzamenti continuano con il recente sviluppo della prima soluzione in rame a 10 gigabit su semplice cablaggio in rame.





Seguici

Condividi

Copyright © Methode Electronics.

Tutti i diritti riservati. Condizioni d'uso  Informativa sulla privacy